Home
Home    Print    Bookmark
| PEC PEC |
| ALBO PRETORIO ALBO PRETORIO | Centro Servizi al Cittadino Centro Servizi al Cittadino |
LAVORO
LAVORO
Prevenzione e lotta alle Zanzare
Materiale informativo
PORTALE TURISTICO PORTALE TURISTICO
 

| Amministrazione trasparente Amministrazione trasparente |
Sostegno ad imprese che accolgono studenti
Con la presente si comunica che l'Avviso pubblico emanato dalla Provincia di Cremona "Interventi a sostegno delle imprese che accolgono studenti in alternanza scuola-lavoro" è stato aggiornato.
La nuova versione è pubblicata sul sito della Provincia all'indirizzo: http://www.provincia.cremona.it/istruzione/?view=Pagina&id=5687  dove è possibile anche scaricare la modulistica in formato doc necessaria per la presentazione delle richieste di contributo da parte delle aziende.
Rispetto alla precedente versione, l'Avviso, rivolto ad imprese con un numero massimo di 20 lavoratori presenti nell'unità produttiva che ospita studenti minorenni in progetti di alternanza scuola-lavoro, è stato recentemente modificato prevedendo, in particolare, una semplificazione delle procedure di richiesta del contributo e il coinvolgimento di una più ampia platea di aziende, implementando:

- il numero dei percorsi di istruzione e formazione professionale frequentati dagli studenti interessati a percorsi di alternanza scuola-lavoro;
- le tipologie di imprese ammissibili appartenenti ad una classificazione ATECO 2007 coerente con i percorsi medesimi;
- il numero massimo di richieste ammissibili per ciascuna impresa (da 2 a 4).

L'ammontare del contributo riconosciuto dall'Avviso è pari ad un massimo di euro 600,00 per ogni richiesta.

Le richieste di contributo devono essere presentate entro i seguenti termini:

- per i progetti di alternanza scuola-lavoro realizzati nel periodo gennaio-agosto 2014 entro e non oltre la data del 30 settembre 2014 (anziché 31 agosto 2014);
- per i progetti di alternanza scuola-lavoro realizzati nel periodo settembre-dicembre 2014 entro e non oltre la data del 15 dicembre 2014.

L'intervento rientra nell'ambito delle diverse iniziative volte a promuovere sul territorio la diffusione e la corretta applicazione dello strumento dell'alternanza scuola-lavoro, realizzate e condivise con il Gruppo di Lavoro Interistituzionale costituitosi in materia (composto oltre che dalla Provincia, dall'Ufficio Scolastico Territoriale, dalle locali ASL, DTL, INAIL e INPS e da Servimpresa).
 
avviso pubblico di sponsorizzazione per studio di fattibilità

Avviso pubblico di sponsorizzazione per studio di fattibilità (art. 14, comma 1, D.P.R. 207/2010) risanamento conservativo del COMPLESSO STORICO RELIGIOSO (EX CARCERI MURATE - SAN ROCCO)

icon PROT-242264-AVVISO PUBBLICO DI SPONSORIZZAZIONE.pdf

 
AVVISO PUBBLICAZIONE BANDO SU GAZZETTA UFFICIALE SCADENZA: 20.11.2014
icon Bando di concorso per farmacista collaboratore-2014
 
AVVISO PUBBLICO indagine di mercato MANUTENZIONE STRAORDINARIA SERVIZI IGIENICI

 AVVISO PUBBLICO indagine di mercato MANUTENZIONE STRAORDINARIA SERVIZI IGIENICI PRIMO PIANO Istituto Comprensivo "G. Diotti" in via Roma n. 27.

icon prot-24033-AVVISO

 
Informativa fatturazione DL 6612014. Registro Unico delle Fatture

ln applicazione a quanto previsto dall'art. 42 del D.L. n. 669014, convertito con modificazioni in Legge 23/06/2014, n. 89, dal 1 Luglio 2014 il Comune di Casalmaggiore ha adottato il “Registro Unico delle Fatture" nel quale entro 10 giorni dal ricevimento sono registrate le fatture o le richieste equivalenti di pagamento per somministrazioni, forniture e appalti e per obbligazioni relative a prestazioni professionali.

 icon AL VIA IL REGISTRO UNICO DELLE FATTURE.pdf 

icon InformativaRegistroUnicodelleFattureDL662014.pdf

 
Concorso pubblico - Farmacista Collaboratore 1° livello

Concorso pubblico  per titoli ed  esami per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di un Farmacista Collaboratore “1° livello” 

icon BANDO FAMACISTA COLLABORATORE-2014

 
AVVISO DI PUBBLICAZIONE DEL PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI 2015-2017
icon PROT. 22624-2014
 
Ordinanza n°154 Manutenzione e pulizia fossi, taglio rami e siepi sporgenti su strade comunali

Manutenzione e pulizia fossi, taglio rami e siepi sporgenti su strade comunali 

 icon prot-21895-2014ord-154

 
AGGIORNAMENTO ALBO DELLE PERSONE IDONEE ALL'UFFICIO DI PRESIDENTE DI SEGGIO ELETTORALE ANNO 2014
icon AGGIORNAMENTO ALBO DELLE PERSONE IDONEE ALL'UFFICIO DI PRESIDENTE DI SEGGIO ELETTORALE ANNO 2014
 
FONDO SOSTEGNO AFFITTO 2014 - 15 settembre - 31 ottobre 2014

Con Deliberazione n.X/2207 del 25 luglio 2014 la Giunta Regionale ha approvato il bando Fondo Sostegno Grave Disagio Economico – Anno 2014, con il quale sono stati approvati i criteri di assegnazione dei contributi a favore delle famiglie che hanno sottoscritto un contratto di affitto nell’ambito del mercato privato e hanno difficoltà nel pagamento del canone di locazione.

icon BANDO  icon documenti necessari

icon domanda icon DGR X.2207

 

 
IUC (IMU+TASI+TARI)

Documentazione e Modulistica

CODICE CATASTALE COMUNE DI CASALMAGGIORE: B898
IMPORTO MINIMO DA VERSARE: €2,00

É attivo il software "CALCOLO IUC" per il calcolo dell'IMU e della TASI per l’anno 2014. 

Calcolo IUC 

icon Istruzioni per il calcolo TASI con il software CALCOLO IUC 

TASI:
- acconto entro il 16 ottobre 2014 (50%)
- saldo entro il 16 dicembre 2014 (50%)
Va versata solo da chi possiede:
- abitazioni principali (con esclusione di quelle di cat. catastale A/1, A/8 e A/9) e pertinenze
- fabbricati rurali strumentali all’attività agricola 

IMU:
- acconto entro il 16 giugno 2014 (50%)
- saldo entro il 16 dicembre 2014 (50%+conguaglio)
L’IMU non è dovuta sulle abitazioni principali e pertinenze (unica eccezione: quelle di cat. catastale A/1, A/8 e A/9), ne’ sui fabbricati rurali strumentali all’attività agricola.

icon GUIDA PRATICA ALLA IUC 2014 

 Regolamenti e delibere aliquote IUC di tutti i Comuni

Leggi tutto...
 
Mercatino del libro 2014

Il Comune di Casalmaggiore anche quest’anno intende aiutare la cittadinanza nella ricerca di libri usati per gli studenti dei vari istituiti scolastici presenti sul territorio comunale.

A tale scopo si spera di fare cosa gradita segnalando nuovamente il sito www.libroscambio.it e invitando la cittadinanza in cerca di libri scolastici usati, ad utilizzarlo come strumento unico di incontro tra domanda e offerta.


Leggi tutto...
 
Relazione di inizio mandato anni 2014/2019

La presente Relazione viene redatta da province e comuni ai sensi dell’articolo 4-bis del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 149, recante: "Meccanismi sanzionatori e premiali relativi a regioni, province e comuni, a norma degli articoli 2, 17, e 26 della legge 5 maggio 2009, n. 42" per descrivere la situazione economico- finanziaria dell’ente e la misura dell’indebitamento all’inizio del mandato amministrativo avvenuto in data 09/6/2014.

 
RENDICONTO ELEZIONI COMUNALI-2014
icon RENDICONTO ELEZIONI COMUNALI-2014
 
RELAZIONE DI FINE MANDATO ANNI 2009-2014 (art.4 Decreto Legislativo 6/09/2011, n.149)

Secondo quanto previsto dal citato articolo 4 la relazione di fine mandato deve contenere la descrizione delle principali attività normative e amministrative svolte durante il mandato, con specifico riferimento a:
a. sistema ed esiti dei controlli interni;
b. eventuali rilievi della Corte dei conti;
c. azioni intraprese per il rispetto dei saldi di finanza pubblica programmati e stato del percorso di
 convergenza verso i fabbisogni standard;
d. situazione finanziaria e patrimoniale, anche evidenziando le carenze riscontrate nella gestione deg
li enti controllati dal comune o dalla provincia ai sensi dei numeri 1 e 2 del comma primo  dell'articolo 2359 del codice civile, ed indicando azioni intraprese per porvi rimedio;
e. azioni intraprese per contenere la spesa e stato  del percorso di convergenza ai fabbisogni standard, affiancato da indicatori quantitativi e qualitativi relativi agli output dei servizi resi, anche utilizzando come parametro di riferimento realtà rappresentative dell'offerta di prestazioni con il miglior rapporto qualità-costi;
f. quantificazione della misura dell'indebitamento provinciale o comunale.

La presente relazione è corredata dalla Certificazione del Collegio dei Revisori del Conto rilasciata in data 05/03/2014 e da nota integrativa riguardante l'evoluzione dell'indebitamento dell'Ente nel quinquennio.

icon RELAZIONE DI FINE MANDATO ANNI 2009-2014 

 
Casalmaggiore "Città del Bijou"
L’industria del bijou a Casalmaggiore vanta origini antiche: è sorta in una piccola bottega-laboratorio per iniziativa di Giulio Galluzzi (Codogno 1855 – Casalmaggiore 1932) che nel 1882 riusciva a realizzare la prima lastra di metallo placcato oro. Da questa fortunata esperienza ebbe origine un’importante e florida impresa che già nel 1887 esportava i suoi prodotti anche all’estero. Sul finire degli anni ’20 del secolo scorso la ditta Giulio Galluzzi, la Società Federale Orefici (fondata nel 1905) e la ditta Il Placcato (1920) confluirono in una nuova azienda, la Società Anonima Fabbriche Riunite Placcato Oro, che sino alla fine degli anni ’70 ha prodotto bijoux di ogni tipologia (oltre ad accessori per l’ornamento, oggettistica e occhiali), segnando indelebilmente la storia economica e sociale della nostra città.
L’Amministrazione Comunale ha istituito dal 1986 il Museo del Bijou di Casalmaggiore che, allestito nella nuova sede di via Porzio nel 1996, raccoglie, espone e valorizza la produzione bigiottiera dei laboratori e delle fabbriche casalesi, rappresentando un unicum a livello italiano.
All’Associazione Amici del Museo del Bijou, attiva fin dal 1986, si deve l'idea del museo e gran parte del lavoro iniziale di raccolta e catalogazione del materiale. Costituita da un gruppo di volontari che hanno a cuore la storia delle fabbriche casalesi e le attività del museo, collabora attivamente al suo funzionamento.
Il Lions Club Casalmaggiore, in occasione del quarantennale di vita, ha espresso la volontà di donare al Comune di Casalmaggiore una scultura di Brunivo Buttarelli (artista di fama internazionale), dedicata alla produzione bigiottiera installato presso la Rotatoria della SS 343 (incrocio via Roma), come significativo “biglietto da visita” della città.
Il Consiglio Comunale di Casalmaggiore, nella seduta del 10 febbraio 2014, ha proclamato Casalmaggiore "Città del Bijou" riconoscendo e valorizzando l’unicità e l’eccellenza di questa pagina di storia e del museo che la ricorda.
Leggi tutto...
 
Piano di emergenza comunale
Piano di emergenza comunale
 
Comitato unico di garanzia per le pari opportunità
icon Regolamento CUG
 
Avviso per costituzione elenco aperto incarichi legali
L'Amminsitrazione Comunale intende formare un lenco aperto per il conferimento di incarichi agli avvocati esterni qualora il Comune sia costretto o intenda ricorrervi per resistere o promuovere liti per la tutela dei propri diritti, ragioni ed interessi, nel rispetto dei principi generali di imparzialità, trasparenza e pari opportunità.
 
AMMINISTRAZIONE
Sindaco
Giunta
Consiglio
Segretario Comunale
Statuto Comunale
Tariffe e Diritti Segreteria
Tariffe e diritti di Segreteria 2014
UFFICI
Biblioteca
Commercio
Cultura
Economato
Informagiovani
Lavori pubblici
Personale
Polizia Locale
Protocollo
Ragioneria
Segreteria
Servizi Demografici
Servizi Sociali
Sport
Servizi Informativi
Servizi Scolastici
Tributi
Urbanistica
Organigramma
S.U.A.P.
Ambiente
CITTA'
Cenni storici
Le chiese
Il Teatro Comunale
Museo Diotti
Museo del Bijou
Il Parco Golena del Po
L'argine
Le Piazze
Parchi cittadini
La Scuola Bottoli
A cura dell'Ufficio Comunicazione - Comune di Casalmaggiore © 2007