Iscriz. per residenza (cittadino straniero che richiede per la prima volta la residenza in Italia)

Cos'Ŕ

Il cittadino straniero che ha la propria dimora abituale nel Comune di Casalmaggiore, deve chiedere l'iscrizione nell'Anagrafe della Popolazione Residente, per sÚ e per gli eventuali componenti del proprio nucleo familiare. 

Un requisito necessario che il cittadino straniero deve avere per richiedere la residenza in Italia Ŕ, 
oltre ad avere la la propria dimora abituale nel comune presso il quale presenta istanza, essere in possesso di regolare permesso di soggiorno.

La legge prevede che se il richiedente Ŕ in possesso di un permesso di soggiorno rilasciato da una Questura diversa dalla provincia di appartenenza, e non ha la residenza in nessun Comune d'Italia, deve farlo regolarizzare dalla Questura del luogo dove intende richiedere la residenza per la prima volta.

Documenti necessari

Per richiedere l'iscrizione di residenza il cittadino straniero deve presentarsi con la seguente documentazione:
- passaporto o carta d'identitÓ (se appartenenti alla U.E.) validi
- permesso di soggiorno/carta di soggiorno valido per un periodo che ne permetta la dimora abituale nel Comune
- codice fiscale, per tutto il nucleo familiare interessato all'iscrizione anagrafica
- i certificati originali comprovanti lo stato civile (coniugato/a, nubile/celibe, vedovo/a, divorziato/a) e certificati di nascita tradotti e legalizzati.
- in relazione alla variazione di residenza sulla patente di guida italiana e/o su carte di circolazione: sono necessari gli estremi dei documenti in questione (patente e e numero di targa del/i veicolo/i) di tutti i componenti del nucleo familiare interessati da questa pratica correlata.

I certificati rilasciati all'estero devono essere tradotti in italiano e legalizzati dall'AutoritÓ diplomatico consolare italiana nel Paese d'origine. I certificati rilasciati dall'autoritÓ consolare straniera in Italia devono essere legalizzati presso la Prefettura.


Pratiche correlate

Chi richiede la  residenza deve presentare anche denuncia ai fini dell'applicazione della tassa per l'asporto dei rifiuti solidi urbani.

Per la variazione di residenza sulla patente di guida italiana e/o su carte di circolazione sono necessari, al momento dell'iscrizione anagrafica, gli estremi relativi ai documenti in questione (patente e e numero di targa del/i veicolo/i) dei componenti del nucleo familiare interessati al trasferimento.


Tempi previsti

I tempi massimi per ottenere la variazione di residenza sono indicati in 60 giorni,
salvo siano necessari tempi pi¨ lunghi per il sopralluogo dell'U.O. Informazioni e Notifiche.