Attribuzione di nome ad area di circolazione
Cos'è

L’attribuzione del nome ad un’area di circolazione (già esistente o nuova) può avvenire sia d’ufficio sia su proposta del cittadino.

L'istruttoria della pratica prevede una prima fase di sopralluogo, seguita dall’acquisizione di valutazioni di tipo storico - culturale e del parere della Commissione consultiva per la Toponomastica cittadina.
Si provvede successivamente all’acquisizione dei pareri dei competenti Organi dello Stato, e si predispone il testo definitivo della deliberazione giuntale.

Una volta approvata la deliberazione e trascorsi 15 giorni consecutivi dalla data di pubblicazione all’Albo Pretorio senza opposizioni o reclami, il Servizio attua il provvedimento e provvede a variare i dati negli archivi, a informare la cittadinanza e gli Enti e ad ordinare le nuove tabelle ed i nuovi numeri civici.

Se non sono reperibili aree di circolazione idonee, le proposte vengono tenute in evidenza a tempo indeterminato.

Documentazione

La domanda, indirizzata al Sindaco, deve contenere le motivazioni e le informazioni storico culturali sulla proposta.