Lista elettorale aggiunta cittadini europei (elezioni europee)

Il cittadino di un paese membro dell'Unione Europea residente in Italia può votare e presentarsi candidato per le elezioni dei rappresentanti italiani nel Parlamento Europeo. Per poter esercitare questo diritto deve presentare all'Ufficio Elettorale domanda di iscrizione nell'apposita lista elettorale aggiunta.

Nella domanda (su modello prestampato fornito dall'Ufficio) deve indicare le proprie generalità, l'indirizzo nel Comune e quello nel paese d'origine, la cittadinanza, il possesso del diritto di voto nel paese d'origine, la volontà di votare esclusivamente in Italia per i rappresentanti italiani al Parlamento Europeo. L'Ufficio Elettorale, dopo aver verificato che non sussistono cause che impediscono l'iscrizione nelle liste elettorali, provvede all'iscrizione che va approvata dalla Commissione Elettorale Comunale. Dell'iscrizione (o della mancata iscrizione) viene data comunicazione al richiedente con notificazione al suo domicilio. Contro la mancata iscrizione può essere presentato ricorso alla Commissione Elettorale del Comune. I tempi di iscrizione sono variabili, a seconda del momento in cui viene presentata la domanda, poiché le iscrizioni vengono effettuate in base ad un calendario determinato dalla legge.