Regione Lombardia

Consiglio Comunale

Ultima modifica 27 agosto 2019

Funzioni
Il consiglio comunale è l'organo di indirizzo e di controllo politico-amministrativo del comune. Le materie di competenza del consiglio sono definita dalla legge.

Tra le principali vi sono quelle attribuite dall’art. 42 del D. Lgs. 267/2000.

Con deliberazione consiliare n. 31 del 15/07/2010 è stato approvato il nuovo Regolamento per il Funzionamento del Consiglio Comunale, così come modificato dalla deliberazione consiliare n. 38 del 21 set 2010 .

Le sedute consiliari sono audio registrate e sono trasfuse su supporto informatico (il file della registrazione è conservato all'Ufficio Segreteria del Comune).

Presidenza del Consiglio Comunale
Secondo quanto disposto dal capo II dello Statuto, il Consiglio Comunale è presieduto dal Presidente del Consiglio, eletto dal Consiglio Comunale nel suo seno, secondo le modalità previste dall'art. 34 dello Statuto e dura in carica per tutta la tornata amministrativa.

Il Presidente del Consiglio Comunale è il geom. Pierfrancesco Ruberti eletto, ai sensi degli artt. 25 comma 3 e 34 dello Statuto Comunale, nella Delibera del Consiglio Comunale n.37 del 28/06/2019.
Curriculum Vitae P.Ruberti

Il Vice Presidente del Consiglio Comunale è il sig. Alberto Fazzi, eletto, ai sensi degli artt. 25 comma 3 e 34 dello Statuto Comunale, nella Delibera del Consiglio Comunale n.38 del 28/06/2019.
Currivulum Vitae A. Fazzi

Il Presidente rappresenta il Consiglio Comunale, cura la programmazione dei lavori del Consiglio, la predisposizione dell'ordine del giorno e delle riunioni, convoca e presiede la conferenza dei capigruppo che, integrata con la presenza del Sindaco, fissa la programmazione delle sedute del Consiglio stesso; è garante del rispetto delle norme sul funzionamento del Consiglio; assicura una adeguata informazione ai Consiglieri Comunali sugli argomenti da trattare, secondo le modalità stabilite dal Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale.

Il Presidente del Consiglio è sostituito, in caso di assenza o di impedimento temporaneo, dal Vice Presidente, eletto con le stesse modalità del Presidente. Nel caso in cui vi sia assenza o impedimento anche del Vice Presidente, assumerà le relative funzioni il Consigliere anziano o, in subordine, il Consigliere presente alla seduta che nella graduatoria di anzianità occupa il posto immediatamente successivo.

Composizione del Consiglio Comunale
Il Consiglio è composto dal Sindaco del Comune di Casalmaggiore, Dott. Filippo Bongiovanni, da 10 consiglieri di maggioranza e da 6 consiglieri di minoranza.

In seguito alle elezioni amministrative - turno di ballottaggio - tenutesi il giorno 9 giugno 2019, alle operazione dell’Ufficio Centrale Elettorale del 10 giugno 2019 e alla successiva nomina degli Assessori Comunali, risultano proclamati eletti e convalidati dal Consiglio Comunale del 28/06/2019 i seguenti Consiglieri:

Consiglieri di maggioranza
Lista "Casalmaggiore al Centro con le frazioni"

  • Sig. Seghezzi Gianpietro (capogruppo)

  • Sig.ra Abelli Martina (cons. con delega al Commercio)

  • Sig. Sartori Mauro (cons. con delega all'Ambiente)

  • Sig. Poli Marco (cons. con delega ai Tributi)

Lista "Casalmaggiore è viva - Bongiovanni Sindaco"

  • Sig.ra Carena Pamela (capogruppo)

  • Sig. Ruberti Pierfrancesco

  • Sig. Piazza Igor (cons. con delega allo Sport)

  • Sig.ra Tei Silvia

  • Sig.ra Franchi Martina

  • Sig. Gerevini Marco

Consiglieri di minoranza
Lista "Casalmaggiore la nostra Casa - Vappina Sindaco"

  • Sig. Vappina Fabrizio (capogruppo, candidato sindaco non eletto)

  • Sig. Pasotto Pierluigi

  • Sig.ra Mozzi Valentina

  • Sig. Daina Mario

  • Sig.ra Piccinelli Annamaria

Lista "Il Listone la comunità che dialoga"

  • Sig. Fazzi Alberto (capogruppo)

Consiglieri delegati
A norma dell'art. 57 comma 3 dello Statuto Comunale, che dispone "...il Sindaco può assegnare, per l'esercizio di funzioni di indirizzo e di controllo per specifiche materie, incarichi ai Consiglieri Comunali per il raggiungimento degli obiettivi indicati nel programma politico - amministrativo con l'esclusione di ogni funzione gestionale. I provvedimenti del Consigliere delegato fanno capo e saranno sottoscritti dal Sindaco...".


Modalità di elezione
Il consiglio comunale è eletto a suffragio universale diretto, contestualmente al Sindaco e si compone di un numero variabile di consiglieri, in funzione del numero di abitanti del Comune italiano, come previsto dall’art. 37 del D. Lgs. 267/2000.

La durata del mandato è di 5 anni.

I seggi del consiglio, dalla tornata amministrativa 2019, sono attribuiti a norma dell’art. 73 del D. Lgs. 267/2000. Considerato che nessun candidato Sindaco è stato eletto al primo turno (26/05/2019) si è proceduto al turno di ballottaggio (09/06/2019) al quale nessuno dei due candidati Sindaci si è presentato con apparentamenti ad altre liste (escluse le proprie) del primo turno di votazione. Per tale motivo i seggi sono stati a norma dell’art. 73, comma 10, secondo periodo, mediante l’attribuzione del premio di maggioranza (n. 10 seggi da Consigliere Comunale).