Home arrow Sport arrow Modalità di concessione sale/palestre comunali
Home    Print    Bookmark
Modalità di concessione sale/palestre comunali

Con deliberazione giuntale n. 259 del 09/09/2010 sono state introdotte le nuove modalità per la concessione di sale/palestre comunali ad enti, associazioni e privati.

La concessione avverrà secondo il seguente procedimento:

1)      l’utilizzo di sale e/o palestre può essere concessa:

-         per attività ordinaria, ossia complessiva o continuativa svolta nel corso dell’anno dal soggetto richiedente;

-         per attività di tipo occasionale o per singoli progetti e/o iniziative, anche con ricorrenza annuale;

2)      Modalità di presentazione della domanda:

La domanda è sottoscritta dal richiedente persona fisica o dal legale rappresentante dell’Associazione, ente, gruppo, etc. ed è indirizzata al Sindaco e presentata al Protocollo del Comune.

La domanda deve contenere

a) per l’attività ordinaria:

1.      denominazione o ragione sociale, indirizzo, codice fiscale e/o partita IVA se posseduta e regime legale, carica e generalità complete del legale rappresentante o referente

2.      indicazione del n. di iscrizione al registro comunale delle Associazioni;

3.      numero degli iscritti, qualora il richiedente sia un’Associazione, con l’indicazione di quanti tra gli stessi sono residenti nel Comune;

4.      copia dell’ultimo Bilancio Consuntivo approvato e relazione illustrativa delle attività programmate per l’anno per il quale si richiede il sostegno economico del Comune

5.      dichiarazione attestante se il soggetto richiedente abbia o non abbia richiesto o ottenuto contributi o altri vantaggi economici nel corso dell’anno da parte del Comune. Nel caso affermativo dovranno essere indicati sia l’importo che il settore e l’iniziativa/attività;

6.      dichiarazione, sotto la personale responsabilità del richiedente, relativa alla veridicità di quanto esposto nella domanda;

7.      impegno a presentare a consuntivo una dettagliata relazione dell’attività svolta e del relativo Bilancio.

b) per specifiche iniziative/attività

1.      denominazione o ragione sociale, indirizzo, codice fiscale e/o partita IVA se posseduta e regime legale, carica e generalità complete del legale rappresentante o referente

2.      relazione illustrativa dell’attività oggetto della domanda, indicante anche i giorni, il luogo di effettuazione, i soggetti a cui è destinata, la precisazione di un eventuale ingresso a pagamento o dell’ingresso libero, la collaborazione di volontari;

3.      il tipo e l’entità del contributo richiesto al Comune;

4.      dichiarazione relativa ai benefici di natura economica o di qualsiasi genere richiesti ad altri enti, pubblici o privati, o da questi concessi in riferimento alla medesima attività;

5.      dichiarazione attestante che non sono state presentate al Comune altre domande per la medesima iniziativa;

6.      dichiarazione attestante se il soggetto richiedente abbia o non abbia richiesto o ottenuto contributi o altri vantaggi economici nel corso dell’anno da parte del Comune. Nel caso affermativo dovranno essere indicati sia l’importo che il settore e l’iniziativa/attività;

7.      il relativo preventivo finanziario, dal quale risultino analiticamente le spese che il richiedente prevede di sostenere e le entrate che si propone di introitare, incluso il contributo richiesto al Comune ed i costi a proprio carico;

8.      impegno a presentare a consuntivo un dettagliato rendiconto delle entrate e delle spese sostenute, se previste, con la relativa documentazione, salvo che si tratti di iniziative, attività o manifestazioni che presentano caratteristiche di particolare snellezza e rilievo economico contenuto, come specificato nell’ultimo comma del presente articolo;

9.       impegno ad utilizzare il contributo eventualmente concesso per le finalità dichiarate nella domanda;

10.  dichiarazione, sotto la personale responsabilità del richiedente, relativa alla veridicità di quanto esposto nella domanda;

11.   dichiarazione relativa all’uso comune e concordato di spazi e strutture, oggetto della domanda di contributo, da parte di più soggetti in collaborazione tra loro.

Per le iniziative, attività o manifestazioni che presentano caratteristiche di particolare snellezza e rilievo economico contenuto, intendendosi per tali quelle per le quali si presenta una richiesta di contribuzione inferiore o pari a 500 ¤ o venga stimato tale l’importo da concedere, il soggetto richiedente è esonerato dalla presentazione del rendiconto di cui al precedente punto 8.

3)      Termini per la presentazione delle domande:

Le domande di contributo devono essere presentate nei seguenti termini:

-         entro il 15 settembre dell’anno precedente per l’attività ordinaria; 

-         almeno 90 giorni prima dell’evento per singoli progetti e/o iniziative;

-         almeno 30 giorni prima dell’evento/attività per le richieste di vantaggi economici, aiuti organizzativi ed oggettistica.

4)      Pagamento tariffe:

Il pagamento della tariffa, per giornate di utilizzo richieste nella domanda di cui al punto 2), deve essere effettuato entro 5 giorni precedenti il primo utilizzo.

Nel caso in cui l’ente, associazione, privato non provveda a versare la tariffa nel termine sopra indicato non sarà autorizzato e pertanto non potrà utilizzare la sala/palestra.

5)      Autorizzazioni:

Il Responsabile del procedimento rilascerà all’ente, associazione o privato il provvedimento autorizzatorio previo riscontro dell’avvenuto pagamento della somma dovuta.

6)      Verifiche:

Il Responsabile del procedimento, direttamente o tramite personale di altro settore, dovrà procedere periodicamente alla verifica dell’utilizzo delle sale/palestre.

Nel caso in cui il predetto Responsabile verifichi un privato privo diverso da quello autorizzato, il Responsabile del procedimento medesimo emetterà provvedimento di revoca dell’autorizzazione.




AMMINISTRAZIONE
Sindaco
Giunta
Consiglio
Segretario Comunale
Statuto Comunale
Tariffe e Diritti Segreteria
UFFICI
Ambiente
Biblioteca
Commercio
Cultura
Economato
Informagiovani
Lavori pubblici
Organigramma
Personale
Polizia Locale
Protocollo
Ragioneria
Segreteria
Servizi Demografici
Servizi Informativi
Servizi Scolastici
Servizi Sociali
Sport
Tributi
Urbanistica
CITTA'
Cenni storici
Le chiese di Casalmaggiore
Le Piazze di Casalmaggiore
Teatro Comunale
Museo Diotti
Museo del Bijou
Scuola Bottoli
Il Parco Golena del Po
L'Argine Maestro
A cura dell'Ufficio Comunicazione - Comune di Casalmaggiore © 2007
// //