Regione Lombardia

Carta d'Identità

Ultima modifica 3 maggio 2018

Smarrimento e furto

Chi ha smarrito, o subito il furto della carta d'identità in corso di validità, deve presentarsi all'Autorità di Pubblica Sicurezza (Questura o Carabinieri) per la denuncia.

Per ottenere una nuova carta d'identità occorre presentare all'U.S. Anagrafe, in visione, l'originale della denuncia allegando la documentazione richiesta dall'ufficio per il rilascio.
Se la carta d'identità era stata rilasciata dal Comune di precedente iscrizione anagrafica l'utente deve presentarsi con la denuncia e con un documento d'identità valido.
In quest'ultimo caso se il richiedente è sprovvisto di altro documento verrà identificato in base alla dichiarazione di due testimoni maggiorenni muniti di documento valido da effettuarsi tramite la polizia municipale.


Carta d'identità valida solo per l'Italia

La carta d'identità si richiede presentandosi allo sportello dell'U. S. Anagrafe, muniti di un documento d'identificazione valido (in caso di rilascio), o della carta d'identità in scadenza (in caso di rinnovo) e di tre fotografie formato tessera, uguali, recenti e a capo scoperto.

Gli stranieri devono presentare anche il passaporto valido e il permesso di soggiorno in corso di validità.
Per il richiedente sprovvisto di documento d'identità, è prevista l'identificazione in base alla dichiarazione di due testimoni maggiorenni muniti di documento valido da effettuarsi tramite la polizia municipale.
La carta d'identità può essere rilasciata ai residenti nel Comune, italiani e stranieri, anche minorenni (tra 15 e 18 anni) e viene consegnata immediatamente. Ha una validità di 5 anni (tranne per gli stranieri per i quali ha la stessa validità del permesso di soggiorno) e può essere rinnovata 180 giorni prima della scadenza.
Lo stato civile non viene più indicato, se non su esplicita richiesta da parte dell'interessato.